+39 080 86 51 100 info@doctormanager.it
Seleziona una pagina

Recovery plan e sanità: cosa prevede la strategia 2021?

Mag 22, 2021 | Adempimenti normativi sanità

Recovery plan e sanità: previsti circa 20 miliardi di euro per perseguire una nuova strategia sanitaria che migliori l’efficacia del SSN nel rispondere ai bisogni dei pazienti, anche in virtù delle criticità emerse nel corso dell’emergenza pandemica, e consenta alle organizzazioni sanitarie di conseguire standard qualitativi di cura adeguati.
In particolare la strategia intende:

  • Rafforzare le strutture e i servizi sanitari di prossimità e i servizi domiciliari
  • Sviluppare soluzioni di telemedicina avanzate a sostegno dell’assistenza domiciliare
  • Superare la frammentazione e la mancanza di omogeneità dei servizi sanitari offerti sul territorio
  • Sviluppare una sanità pubblica che valorizzi gli investimenti nel sistema salute in termini di risorse umane, digitali, strutturali, strumentali e tecnologici
  • Rafforzare la ricerca scientifica in ambito biomedico e sanitario
  • Potenziare e innovare la struttura tecnologica e digitale del SSN, valorizzando il ruolo centrale del paziente e garantendo un assett manageriale ed organizzativo guidato dai dati, nel pieno rispetto della sicurezza e della tutela di dati e informazioni

Ma cos’è previsto, nello specifico, per il rafforzamento dell’infrastruttura tecnologica sanitaria? E come sarà valorizzato il ruolo del paziente?

1. Rafforzamento dell’infrastruttura tecnologica: Il Fascicolo Sanitario Elettronico

Gli investimenti previsti mirano a potenziare il Fascicolo Sanitario Elettronico, FSE, al fine di garantirne la diffusione, l’omogeneità e l’accessibilità su tutto il territorio nazionale da parte degli operatori sanitari e dei pazienti, anche attraverso l’utilizzo di nuovi strumenti, come le app, che abilitino la raccolta di nuove informazioni su base volontaria da parte del paziente (es. abitudini e stili di vita).

Come?
Istituendo il FSE a:

  • punto di accesso, per le persone e pazienti per la fruizione di servizi essenziali forniti dal SSN
  • base dati, per i professionisti sanitari contenente informazioni cliniche omogenee che includeranno l’intera storia clinica del paziente
  • strumento per le ASL, che potranno utilizzare le informazioni cliniche del FSE per effettuare analisi di dati clinici e migliorare la prestazione dei servizi sanitari

Mediante:

  • la piena integrazione di tutti i documenti sanitari e tipologie di dati
  • la creazione e implementazione di un archivio centrale, l’interoperabilità e piattaforma di servizi, la progettazione di un’interfaccia utente standardizzata e la definizione dei servizi che il FSE dovrà fornire
  • l’integrazione dei documenti da parte delle Regioni all’interno del FSE e il loro supporto finanziario

Il progetto include iniziative già avviate per la realizzazione del Sistema di Tessera sanitaria elettronica (Sistema TS), la progettazione dell’infrastruttura per l’interoperabilità e la gestione del FSE come parte degli interventi per la digitalizzazione delle amministrazioni pubbliche.

2. Rafforzamento dell’infrastruttura tecnologica: Ministero della Salute, analisi dati e elaborazione

Lo scopo del Recovery, per questo progetto, è:

  • il rafforzamento del Nuovo Sistema Informativo Sanitario (NSIS), ovvero dell’infrastruttura e degli strumenti di analisi del Ministero della salute per il monitoraggio dei LEA
  • la programmazione di servizi di assistenza sanitaria in linea con le nuove necessità dei pazienti, l’evoluzione socio-demografica, culturale, i trend e il quadro epidemiologico

Mediante:

  • il potenziamento dell’infrastruttura tecnologica e applicativa del Ministero della Salute
  • il miglioramento della raccolta, del processo e della produzione di dati NSIS a livello locale
  • lo sviluppo di strumenti di analisi avanzata per studiare fenomeni complessi e scenari predittivi al fine di migliorare la capacità di programmare i servizi sanitari e rilevare malattie emergenti
  • la creazione di una piattaforma nazionale dove domanda ed offerta di servizi di telemedicina forniti da soggetti accreditati possa incontrarsi

Il rafforzamento dell’infrastruttura tecnologica sanitaria, del Recovery Plan 2021, rappresenta un progetto importante e decisivo per completare e ultimare il percorso di sviluppo e crescita digitale del SSN. L’obiettivo finale è far evolvere l’attuale modello organizzativo sanitario non solo con riferimento agli strumenti tecnologici, ma anche in termini di sviluppo del capitale umano, con il potenziamento della formazione e della ricerca biomedica, e la creazione di reti d’efficienza ed eccellenza.

Condividi questa notizia!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Rimani aggiornato

Registrati per non perdere nemmeno un post e acquisire le migliori pratiche manageriali direttamente sulla tua email

*Confermo di aver preso visione dell’informativa sul trattamento dei dati.

Raggiungi il successo in sanità con le soluzioni Doctor Manager.
Scegli la tua!

DM POLI
DM STUDIO
DM RIS
DM FISIO
DM SPORT